Di seguito sono elencati i CV dei relatori del Convegno Nazionale FISieo 2019, nell’ordine del programma.

Monica Borio

Venerdì 12 aprile 2019 – ore 10:30

Fondatrice e responsabile da anni del Circolo degli Artisti Fisieo si dedica dal 1989 allo studio della filosofia e delle medicine orientali, in modo particolare Shiatsu, Yoga e Alimentazione Naturale. Insegna Shiatsu da oltre 25 anni presso l’istituto Itado di Torino.
Laureata al Dipartimento di Orientalistica dell’Università di Torino (in Lingue e Letterature Orientali) è iscritta all’Albo degli Operatori e Insegnanti Shiatsu professionisti della Fisieo, ha collaborato con diverse riviste del settore ed è anche autrice di diversi libri tra cui “Un
corpo Leggero”, “Tobia e il Mondo Invisibile”, “Shiatsu: l’Arte dell’equibrio energetico”, ecc.
Ha seguito corsi professionali sia in Europa che negli Stati Uniti diplomandosi all’Ohashi Institute con  Wataru Ohashi oltre ad aver studiato con numerosi insegnanti internazionali come Wilfried Rappenecker, Ray Ridolfi, Susanne Franzen, Martin Halsey, ecc.
Da anni si occupa anche di Cucina Naturale tenendo lezioni monografiche e corsi annuali teorico-pratici di alimentazione.

Dott. Marco Chiera

Venerdì 12 aprile 2019 – ore 11:00

Naturopata, con una laurea in “Filosofia”, una laurea magistrale in “Scienze Cognitive e Processi Decisionali” e un master di II livello in “PNEI e scienza della cura integrata”. Membro della Commissione Nazionale di Ricerca sulle Discipline Corporee della SIPNEI (Società Italiana di PsicoNeuroEndocrinoImmunologia). Ha un forte interesse per la neurobiologia, il paradigma allostatico e i suoi risvolti. Co-autore di due libri “La PNEI e il sistema miofasciale: la struttura che connette” e “La PNEI e le Discipline corporee”, i quali mirano a dare un solido background della fisiologia organica e dei meccanismi attraverso cui una terapia manuale o disciplina corporea può funzionare (il primo) e a mostrare sia la filosofia e la storia sia le attuali evidenze di svariate discipline corporee (il secondo). Ha tenuto diverse relazioni congressuali e lezioni per favorire la divulgazione del paradigma PNEI e la formazione degli operatori della salute in tal senso.

Flavia De Ambrosis

Venerdì 12 aprile 2019 – ore 11:30

Inizia la formazione come Operatore Shiatsu dello Stile Namikoshi nel 2002 a Roma.
Da allora non ha mai più abbandonato il cammino dello Shiatsu perseguendo e integrando la sua formazione professionale seguendo seminari e corsi Nazionali e Internazionali con i più grandi ed illustri Maestri in Italia, in Spagna, in Olanda e in Giappone.
Dal 2010 è autorizzata e certificata all’insegnamento dello Shiatsu Stile Namikoshi dal Japan Shiatsu College di Tokyo.
Fa parte della Namikoshi Shiatsu Europe- Italia.

Roberto Taverna

Venerdì 12 aprile 2019 – ore 11:30

Nel 1986 ha conseguito il Diploma di Terapista Shiatsu presso lo Scuola Italiana Shiatsu del Maestro Rudy Palombini .

Dal 1987 al 1993 tiene Corsi di Shiatsu per l’EFOA.

Nel 1987 frequenta il Corso di Drenaggio Linfatico Manuale Metodo Emile Vodder con Denisa Giardini.

Nel 1992 consegue il Diploma triennale di Massofisioterapista.

Nel 1992 inizia la sua collaborazione insegnando il Drenaggio linfatico Manuale per l’Istituto di Terapie Naturalistiche di Locarno.

Nel 1993 segue il Corso sulla Tecnica Namikoshi a Baarn (Olanda) con il Maestro Denis J. Binks.

Nel 1994 fonda, insieme ad altri Operatori, l’APIS di cui sarà Presidente fino al dicembre 2007 e l’Istituto Italiano di Shiatsu, che diventerà Istituto Italiano Shiatsu “Denis J. Binks” e successivamente Scuola Italo-Giapponese Shiatsu Namikoshi, di cui è tuttora il Direttore. Nello stesso anno inizia l’insegnamento del D.L.M. E. Vodder per l’APIS.

Nel 1995 fonda insieme a Anne Marie Frey, Direttrice dell’Istituto di Terapie Naturalistiche di Locarno, l’Istituto Svizzero Shiatsu Namikoshi, di cui assume la Direzione che manterrà fino al 2005.

Nel 1995 supera l’esame di Maestro dell’European Shiatsu Academy con il Maestro Denis J. Binks; nel 2005 diviene Istruttore Internazionale della NSE (Namikoshi Shiatsu Europa).

Nel Giugno 1995 organizza le Celebrazioni europee del 100 anniversario della nascita del Maestro Tokujiro Namikoshi, che vedranno la presenza di importanti delegazione, quella del JSC guidata dal Presidente Kazutami Namikoshi e di numerose altre dall’Europa e dall’Italia fra cui l’APOS.

Nel 1998 a seguito della morte del Maestro Denis J. Binks, su richiesta della Moglie Sylvia Stapert assume la Direzione della Scuola Olandese e dell’European Shiatsu Academy, che manterrà fino al 2005.

E’ stato 6 volte in Giappone e ha frequentato per 5 volte Seminari di affinamento della Tecnica Shiatsu, secondo gli insegnamenti del JSC di Tokyo. Nel 2000 ha partecipato alla Cerimonia funebre pubblica in onore del Maestro Tokujiro Namikoshi, su invito dell’allora Presidente del JSC Matsuko Namikoshi Sensei. Ha partecipato anche in qualità di relatore a numerosi Seminari e Congressi Internazionali di Shiatsu, da Madrid a Praga, da Malaga a Parigi, Da Tokyo a Hilversum e Baarn in Olanda, Da Toronto ad Amsterdam oltre a quelli svoltisi in Italia.

Nel 2006 ha conseguito la laurea in Fisioterapia all’Università di Chieti.

Nel 2007 è diventato Responsabile della NSE in Italia divenendo il rappresentante del prestigioso Japan Shiatsu College di Tokyo in Italia.

Nel 2007 frequenta il Corso di Linfotaping e di Taping neuromuscolare con David Blow.

Nel 2013 frequenta il Corso di Strain Counterstrain.

Oltre all‘attività di Fisioterapista e di Operatore Shiatsu dove ha maturato una lunga esperienza in quasi trent’anni anni di trattamenti e 26 d’insegnamento ha maturato una ultraventennale  esperienza per quanto riguarda il Drenaggio Linfatico Manuale della tecnica base e di quelle specifiche per le patologie più impegnative.

Ha partecipato in qualità di Relatore a numerosi Convegni o Congressi Scientifici sia nel campo della Fisioterapia che in quello dello Shiatsu, sia in Italia che all’estero.

Ha avuto l’onore di accompagnare in questi anni oltre duemila Operatori in Italia, in Olanda e in Svizzera nell’apprendimento di queste raffinate e preziose discipline che sono lo Shiatsu e il DLM.

Paola Frondoni

Venerdì 12 aprile 2019 – ore 11:30

Massofisioterapista, Operatrice e Insegnante Shiatsu, Operatrice Craniosacrale, Somatic Experiencing Practitionner. 

Nel 1992 completa il  corso di formazione come Operatrice Shiatsu presso la Federyoga, con il Dott. Roberto Taverna.
Nel 1993 si perfeziona in Olanda nello Shiatsu Namikoshi con il Maestro Denis J.Binks.
Da allora segue con curiosità e passione corsi di aggiornamento e specializzazione con i più grandi Maestri dello Shiatsu Namikoshi, in particolare Denis Binks, Akitomo Kobayashi e Shigeru Onoda, in Italia e all’estero (Olanda, Svizzera, Spagna, Giappone…).
Parallelamente conosce lo stile Masunaga e partecipa a seminari con Saul Goodman, Yuji Yahiro e altri Maestri di altri stili di Shiatsu.
Nel 1996 consegue il Diploma di Massofisioterapista.
Nel 2004 completa il corso triennale in Biodinamica Craniosacrale.
Nel 2013 completa la formazione triennale in Somatic Experiencing. Dal 2000 è autorizzata all’insegnamento dello Shiatsu e dal 2006 viene riconosciuta Istruttore Internazionale della Namikoshi Shiatsu Europe dal Japan Shiatsu College di Tokyo.
Dal 2007 è’ Presidente dell’ Associazione Professionale Italiana Shiatsu, della quale è Socio fondatore dal 1994.
E’ Vicedirettore e Insegnante della Scuola Italo-Giapponese di Shiatsu a Roma e Vice Presidente della Namikoshi Shiatsu Europe-Italia. Segue da vari anni gruppi di crescita personale e meditazione.

Daniele Giorcelli

Venerdì 12 aprile 2019 – ore 15:00

Nasce a Torino il 20 luglio 1963. La sua esperienza nel campo delle discipline e filosofie orientali inizia da ragazzo con le arti marziali giapponesi (Judo, JuJitsu).

Nel 1984 inizia da autodidatta la pratica dello Yoga. In seguito segue diversi maestri. Frequenta per sette anni i corsi di formazione insegnanti di Yoga presso l’European Federation of Oriental Arts presso il quale si è diplomato come insegnante (Master di formazione di III livello). 

Inizia a praticare Shiatsu nel 1987. Segue innumerevoli maestri nazionali ed internazionali. Si diploma presso l’istituto Itado di Torino e presso l’Ohashi Institute di Wataru Ohashi.

Ha contribuito alla nascita ed allo sviluppo della Federazione Italiana Shiatsu – FIS (di cui è stato vicepresidente, direttore della rivista Shiatsu News e presidente della Commissione Esaminatrice) e della FISieo. 

È uno dei fondatori della Federazione Nazionale Scuole di Shiatsu – FNSS (di cui è stato vicepresidente). 

Nel 1997 a Birmingham ha conseguito l’abilitazione dall’Hay Institute a condurre i seminari «Ama Te Stesso – Guarisci La Tua Vita» (pensiero positivo, metodo Louise Hay). 

Dal 1998 è iscritto al “The Global Network for Spiritual Success” di Deepak Chopra.

Ha praticato a livello agonistico diversi sport (arrampicata sportiva, football americano, calcio). Attualmente pratica il tennis tavolo ed è un appassionato maratoneta.  

Dal 2008 pratica la disciplina denominata Waraku, percorso di consapevolezza che affonda le proprie radici nella più antica forma di budo e nello shintoismo. Ha ricevuto dal maestro giapponese Hiramasa Maeda Sensei il nome Harunobu e gli è stato assegnato il nome del dojo (Se i Wa).

Nel 2016 ha conseguito la qualifica di allenatore di tecniche di Krav Maga (difesa personale) presso l’Accademia Krav Maga Pisa.

Da molti anni conduce una sperimentazione sull’utilizzo della musica nello Shiatsu. 

È stato spesso invitato come relatore a seminari e convegni nazionali e internazionali.

Collabora costantemente con diversi professionisti del settore. 

L’esperienza di decine di migliaia di trattamenti unita ad una continua ricerca di efficacia ed estetica lo ha portato a sviluppare uno stile di shiatsu (Gengo Shiatsu – Il Linguaggio della Pressione®) dove definisce un nuovo modello teorico di riferimento che si discosta dai due modelli classici (anatomico ed energetico).  

Ha scritto a riguardo il libro “Gengo Shiatsu – il linguaggio della pressione” edito da Macunix.

Fabio Zagato

Venerdì 12 aprile 2019 – ore 17:15

Ha iniziato la formazione nella tecnica Shiatsu con Yuji Yahiro nel 1974 e ha raccolto poi successive esperienze con Michio Khusci, Margareta Mushi, Shyzuko Yamamoto ed altri insegnanti.
È stato socio fondatore della F.I.S. (Federazione Italiana Shiatsu)  e della F.N.S.S. (Federazione Nazionale Scuole di Shiatsu).
È stato Presidente dell’International Meditation Center-Italia (Centro laico di Buddismo Theravada), che ha fondato nel 1986 sotto la guida di J.E.Coleman e che ha diretto fino al 2013. È stato socio fondatore dell’UBI (Unione Buddista Italiana).
Linea di lignaggio: nel 1987 è stato autorizzato all’insegnamento della Meditazione  Vipassana e della Dottrina Buddista nella tradizione laica di Sayagyi U Ba Khin dal suo maestro Saya John E. Coleman, a sua volta autorizzato nel 1969 dal maestro laico birmano Sayagyi U Ba Khin, a sua
volta autorizzato dal maestro laico Saya Thetgyi, a sua volta autorizzato dal monaco theravada Ledi Sayadaw U Ñaṇadhaja, a risalire in una catena ininterrotta di tradizione monacale Theravada.  Un altro importante maestro di Sayagyi U Ba Khin fu il monaco Webu Sayadaw, che fu considerato un Arhat.

Andrea Caputo

Venerdì 12 aprile 2019 – ore 19:15

Psicologo, Psicoterapeuta, Specialista in Psicologia della Salute, Dottore di ricerca in Psicologia Dinamica e Clinica. Attualmente è docente a contratto in Psicologia Clinica presso la Facoltà di Farmacia e Medicina. Relatore in numerosi convegni in ambito nazionale e internazionale, è autore di oltre 100 pubblicazioni. Ha lavorato in diversi enti pubblici e privati nell’ambito della valutazione, occupandosi di temi relativi alla formazione, alle competenze professionali e allo sviluppo di carriera. Valutatore esterno per il Sistema Nazionale di Valutazione nell’ambito dell’istruzione e della formazione per il MIUR. Collabora con il CoLAP (Coordinamento Libere Associazioni Professionali) in attività di ricerca e consulenza alle associazioni sul processo di attestazione degli standard qualitativi e di qualificazione professionale.

Claudia Piccini

Venerdì 12 aprile 2019 – ore 19:15

Antropologa, esperta nelle politiche attive del lavoro si specializza nei processi di consulenza organizzativa, sviluppo professionale, valutazione e certificazione delle competenze. Ha lavorato per enti pubblici e privati nazionali ed internazionali nell’ambito dell’educazione degli adulti occupandosi di temi relativi all’orientamento, alla formazione, alle competenze professionali e allo sviluppo di carriera. È abilitata dalla Regione Lazio al riconoscimento delle competenze professionali apprese in modalità informali e non formali.
Collabora con il C CoLAP (Coordinamento Libere Associazioni Professionali) in attività di ricerca e consulenza alle associazioni sul processo di attestazione degli standard qualitativi e di qualificazione professionale.

Prof. Igor Agostini

Sabato 13 aprile 2019 ore 09:00

Igor Agostini è Professore di Storia della Filosofia e di Storia della Filosofia moderna all’Università del Salento, dove è Presidente dei Corsi di Laurea in Filosofia e Componente del Consiglio Scientifico del Dottorato Internazionale in Forme e Storia dei Saperi Filosofici (Università del Salento / Paris-Sorbonne / Colonia).
È stato Visiting Fellow nel 2013 e nel 2014 presso il Philosophy Department della Princeton University e Professeur invité presso l’Ecole Normale Supérieure di Parigi nel 2015.
È Direttore del Centro Dipartimentale di Studi su Descartes e il Seicento – Ettore Lojacono. È autore di quattro libri e di circa cinquanta articoli e saggi su Descartes, la storia del cartesianismo e la teologia seicentesca, oltre che di numerose edizioni e traduzioni di testi filosofici. Ha collaborato all’edizione in tre volumi, a cura di Giulia Belgioioso, di tutte le Lettere e le Opere di René Descartes, presso  Bompiani, Milano (2005-2009). Per i medesimi tipi, ha curato l’edizione delle Dissertazioni latine di I. Kant
(2014). Ha in programma la pubblicazione del Nouvel Index Scolastico-cartésien (prev.: Vrin, 2019 o 2020), con la collaborazione di S. Agostini, C. Catalano, I. Coluccia.

Attilio Somenzi

Sabato 13 aprile 2019 ore 09:45

Laureato in chimica nel 1967 presso l’Università agli Studi di Bologna.
Dottore in psicologia presso l’Università agli Studi “La Sapienza” di Roma nel 1999 e psicoterapeuta dal 2000.
Autore del libro “Lo shiatsu e il pensiero macrobiotico”.
Dal 1986 al 1996 ha seguito la formazione in psicoterapia presso la SIBTE, Associazione di medicina e psicologia umanistica e transpersonale diretto dal dr. P. Luigi Lattuada per un totale di 2320 ore. Nel 1996 si è diplomato presso tale istituto di cui è stato docente.
Dal 2002 al 2005 ha frequentato corsi di “Comunicazione e conduzione gruppi” tenuti da Padre Angelo Brusco presso il Centro Camilliano di Formazione di Verona per un totale di 120 ore.
Studia e pratica shiatsu dal 1975. Ha fondato e dirige la Scuola Internazionale di Shiatsu Italia dal 1982.
E’ tra gli ideatori e fondatori della Federazione Italiana Shiatsu (FIS) ora FISieo (Federazione Italiana Shiatsu insegnanti e operatori).
Dal 2002 al 2015 ha diretto l’Istituto Culturale della FISieo Membro della Commissione Esaminatrice.
Attualmente membro del Coordinamento del Comitato Scientifico Tecnico della Federazione.

Giordani Stefano

Sabato 13 aprile 2019 ore 09:45

Responsabile Oncologia Territoriale e Cure Palliative Azienda USL Bologna SUD; in seguito referente Equipe di Oncologia Territoriale/Cure Palliative
Distretto di Casalecchio di Reno, Borgo Reno, Reno Galliera -AUSL Bologna; Coordinamento PDTA Neoplasie Mammarie e Polmonari per il Dip. Cure Primarie.
Direttore scientifico Associazione APS “Gli Onconauti”.
Segretario Provinciale SUMAI (dal 2017). Dal 2013 al 2016 Vicesegretario SUMAI, docente Corsi di aggiornamento SUMAI Bologna. Dal 2004 in corso Direttore Scientifico Programma Hospice di Ferrara. Dal 2003 in corso Attività di Docenza: Corsi di Formazione Obbligatoria MMG AUSL Bologna, Ospedale Senza Dolore, Scuola regionale Di Formazione per la medicina generale, Rete Cure Palliative AUSL Bologna e Ferrara. 2009 e 2013/2014 Ciclo Lezioni su Terapia del dolore, Cure palliative e Riabilitazione Integrata Oncologica Facolta di Medicina e Chirurgia UniBo. Dal 1999 al 2003 Direttore Sanitario/Responsabile Medico dell’Hospice Territoriale di Ferrara. Dal 1995 al 1998 Coordinatore Nazionale Centro Studi ANT, Responsabile dei corsi Nazionale di Formazione ANT.

Marisa Fogarollo

Sabato 13 aprile 2019 ore 09:45

Si è avvicinata allo shiatsu nel 1984, studiando a Padova con Attilio Somenzi e poi in Svizzera con Saul Goodman, Wilfred Rappenecker e Martin Halsey.
Ha conseguito il diploma di operatore professionale di shiatsu presso l’Istituto Macrobiotico Internazionale di Kiental, Svizzera (1993), il diploma di professionista shiatsu presso la Federazione Italiana Shiatsu (1995) e il diploma di insegnante di Yoga, presso la Scuola Sivananda a Neyyar Dam, India (1997), continuando la sua formazione in Italia, negli USA e in Austria con Saul Goodman.
E’ stata una delle prime insegnanti della Scuola Internazione di Shiatsu Italia, dove ha svolto attività didattica per più di due decenni.
Dal 1996 collabora con il Dipartimento di Pediatria dell’Azienda Ospedaliera di Padova ed Ã¨ la coordinatrice del gruppo degli operatori shiatsu.
Conduce seminari di “Shiatsu e bimbi” per operatori.
Ha pubblicato con Shiatsu Milano Editore “Shiatsu e bimbi – Un tocco d’amore per il benessere del tuo bambino” (2013) e “Shiatsu. Per un armonico sviluppo dei nostri ragazzi” (2016).

Prof. Marco Ingrosso

Sabato 13 aprile 2019 ore 09:45

Professore ordinario di Sociologia Generale presso l’Università di Ferrara fino al 31/10/2018, è stato nominato “Eminente Studioso” e continua l’insegnamento di Sociologia della Salute.
Ha fondato e diretto il “Laboratorio Paracelso – Studi Sociali sulla Salute, la Cura e il Benessere sociale” ed è stato Presidente del Corso di Laurea in Scienze dell’Educazione (2007-10), Coordinatore della Sezione di
Scienze Umane (2012-15), Coordinatore del CdS in Scienze Filosofiche e dell’Educazione e membro della giunta del Dipartimento di Studi Umanistici (2015-2018).
Si occupa da tempo di sociologia della salute e della cura, campo che ha contribuito ad avviare in Italia e sul quale ha fornito i maggiori contributi scientifici. In particolare si è a lungo interessato di promozione, educazione e comunicazione della salute, sviluppando negli ultimi anni un nuovo approccio alla cura di sé nel corso della vita e allo sviluppo della metodologia dei diari di salute. Inoltre ha approfondito l’ambito della cura e delle professioni di cura, svolgendo ricerche empiriche su temi quali l’assistenza domiciliare, le case della salute, i servizi riabilitativi, i percorsi di professionalizzazione dei fisioterapisti e degli operatori shiatsu.
Per quanto riguarda la sociologia generale, ha partecipato alla fase elaborativa del “pensiero della complessità”, sulle orme di G. Bateson e E. Morin, sviluppando contributi teorici nella direzione di una sociologia sistemica e relazionale, nel contesto di una società sempre più interconnessa e planetaria, anche se – al contempo – fortemente diseguale, conflittuale e squilibrata.
Nel campo delle politiche sociali ha sviluppato una nuova teoria del benessere sociale e dei suoi rischi nell’era planetaria, nonché della sua promozione in ambito locale; si è occupato altresì del ruolo del terzo settore, delle culture e dei saperi nei gruppi di auto-mutuo aiuto e dell’associazionismo dei pazienti.
Ha scritto saggi e volumi riguardanti la sociologia dell’educazione, occupandosi del rapporto fra famiglie e servizi per l’infanzia, dell’impiego delle nuove tecnologie nella scuola, della formazione permanente in campo sanitario, del management della formazione e delle risorse umane.
Ha svolto attività di studio e di docenza in Francia, Belgio, Gran Bretagna, Svezia, Stati Uniti, Messico, Brasile. È stato visting schoolar e ha collaborato con organismi internazionali quali l’OMS/WHO (Copenhagen) e l’OCSE (Parigi). È stato consulente di diversi organismi pubblici (Regioni, Comuni, Ausl) e di terzo settore (Fondazioni, Centri di Volontariato, Associazioni professionali).
È stato membro del Comitato scientifico della sezione di “Sociologia della Salute e della Medicina” dell’AIS (Associazione Italiana di Sociologia) fra il 2006 e il 2008, nonché responsabile dell’area “Comunicazione della Salute” della stessa. Fa parte dei Comitati scientifici delle riviste: “Animazione sociale”, “Sistema salute” (già “Educazione sanitaria e Promozione della salute”), “La Società degli Individui”. È socio fondatore della Associazione Italiana di Medicina e Sanità Sistemica (Assimss).
Dirige la collana “Percorsi di cura e promozione della salute” presso l’Editrice Aracne dove ha pubblicato, negli ultimi anni, La cura complessa e collaborativa. Ricerche e proposte di sociologia della cura (2016, II ed. 2018), L’Operatore Shiatsu in Italia. Identità e professionalità (2018, con P. Pierucci), Relazioni di cura nell’era digitale. Le persone in cura come partner nei percorsi terapeutici (a cura, in stampa, con P. Pierucci).

Prof. Pio Enrico Ricci Bitti

Sabato 13 aprile 2019 ore 09:45

Pio Enrico Ricci Bitti è Professore Emerito di Psicologia Generale nel Dipartimento di Psicologia dell’Università di Bologna, ove opera nel Centro di Ricerca su Emozioni e Salute (CRES) e nel Servizio di Aiuto Psicologico (SAP).
Si è laureato in Medicina e Chirurgia nel 1968 e specializzato in Malattie Nervose e Mentali nel 1971 presso l’Università di Bologna. Ha insegnato anche nelle Università di Macerata e Parma.
Ha trascorso prolungati periodi di studio, ricerca e insegnamento presso diverse Università: Lovanio (Belgio), Oxford (G.B), California a San Francisco e a Berkeley (U.S.A.), Stanford (U.S.A.), Munster (Germania), Angers (Francia) e Yale (U.S.A.).
Le sue ricerche riguardano la psicologia dell’adolescenza, la prospettiva temporale, gli aspetti psicologici della pratica sanitaria, la comunicazione non verbale, le emozioni, la psicologia della salute, l’invecchiamento positivo.
E’ stato ripetutamente Coordinatore o Responsabile di rilevanti progetti di ricerca nazionali (MIUR, CNR…) e internazionali (EduPark, ISEAR…).
E’ risultato vincitore negli anni 1971 e 1973 di Borse di Studio dell’Istituto Italiano di Medicina Sociale per ricerche riguardanti la psicologia medica; nel 1972 e 1974 di Borse di Studio Internazionali per svolgere ricerche presso il Dipartimento di Psicologia Sperimentale dell’Università di Oxford; nel 1977 di una Borsa dell’Italo-American Medical Association Foundation per svolgere ricerche nel campo delle scienze biomediche presso l’Università di California, San Francisco, e nel 1981 e 1991 di Borse Fulbright per svolgere ricerche presso l’Università di California, San Francisco e l’Università di Stanford. E’ stato visiting professor in università europee e nord americane.
Ha scritto o curato da solo o in collaborazione i seguenti volumi: Gli orfani dell’assistenza (Bologna, Il Mulino, 1973); Comportamento non verbale e comunicazione (Bologna, Il Mulino, 1977); Aspetti cognitivi della socializzazione in età evolutiva (Bologna, Il Mulino, 1978); Identità imperfette (Bologna, Il Mulino, 1979); Psicologia e salute (Bologna, Zanichelli, 1982); Comunicare senza parole (Roma, Bulzoni, 1983); I gesti e i segni (Roma, Bulzoni, 1983); La comunicazione come processo sociale (Bologna, Il Mulino, 1983); Vivere e progettare il tempo (Milano, Angeli, 1985); Comunicazione e gestualità (Milano, Angeli, 1987); Freud e la ricerca psicologica (Bologna, Il Mulino, 1993); Gli indicatori psicologici e sociali del rischio (Napoli, Gnocchi, 1995); Moda, relazioni sociali e comunicazione (Bologna, Zanichelli, 1995); Regolazione delle emozioni e arti-terapie (Roma, Carocci, 1998); Le ragioni della psicologia (Milano, Angeli, 1998); Intervento psicoeducativo nella malattia di Parkinson (Gardolo, Erickson, 2006); Tempo, salute, benessere (Bologna, CLUEB, 2011); Invecchiamento Positivo (Roma, Carocci, 2012); Psicologia della Salute (Roma, Carocci, 2013). Ha pubblicato più di 200 articoli su riviste nazionali e internazionali ed è autore di molti altri contributi scientifici in volumi, atti di convegni e congressi ecc.
E’ membro di Comitati di direzione e di Comitati editoriali di riviste scientifiche.
Ha diretto il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Bologna per 14 anni; nello stesso Ateneo è stato Coordinatore del Collegio dei Direttori di Dipartimento, membro del Senato Accademico, della Commissione Ricerca Scientifica e dell’Osservatorio della Ricerca.
E’ stato membro del Comitato Direttivo dell’EASP (Ass. Europea di Psicologia Sociale ), e dell’EHPS (Soc. Europea di Psicologia della Salute); è stato due volte Presidente della
Soc. Ital. di Psicologia della Salute; è stato co-fondatore e membro del Consorzio Europeo per la Ricerca sulle Emozioni (CERE) presso la Maison des Sciences de l’Homme (Parigi); Ã¨ Presidente della Ass. Ital. per lo Studio della Comunicazione Non Verbale (AISCNV); è membro della “Academia Europaea” (Sez. Behavioural Sciences) e “awarded fellow” della Association for Psychological Science; è infine socio di numerose altre società scientifiche nazionali ed internazionali.

Pierpaola Pierucci

Sabato 13 aprile 2019 ore 09:45

Laureatasi a Bologna in Scienze Politiche – Indirizzo politico-sociale, ha conseguito il dottorato di ricerca in Studi Umanistici e Sociali (con diploma per migliore tesi di Dottorato ciclo XXV, macroarea: Economico-giuridico-umanistico-sociale) presso l’ateneo di Ferrara, dov’è attualmente assegnista di ricerca e docente incaricato di insegnamento.
Si occupa da diverso tempo di questioni legate ai temi della salute/malattia e dell’organizzazione sanitaria, svolgendo attività sia didattica che di ricerca sociale. Ha preso parte a vari progetti di carattere nazionale e, negli ultimi anni, si sta occupando della trasformazione delle cure primarie in
modelli socio-assistenziali innovativi, come la “Casa della Salute”.
È stata professore a contratto del Corso avanzato di Politiche sociali dell’Università degli Studi di Macerata e cultore della materia per gli insegnamenti di Sociologia generale e Sociologia del Welfare. Ha collaborato come sociologa – dal 1999 fino al 2007 – con l’Ufficio Promozione della Salute dell’Asl di Ancona. Nel 2008 si è specializzata a Bologna nella ricerca valutativa, conseguendo il Master di II livello in “Valutazione della qualità dei servizi socio-sanitari”. È docente a contratto di Organizzazione dei servizi sociali presso l’Università di Ferrara.
È membro del Comitato Scientifico della Collana “Percorsi Sociosanitari” (Du-press Editore) e membro del Comitato Redazionale della Collana “Percorsi di promozione e cura della salute”, Aracne Editrice, Roma. Fra i contributi più recenti: Ingrosso M., Pierucci P., L’Operatore Shiatsu in Italia. Identità e professionalità, Aracne, Roma, 2018; Pierucci P., Modelli innovativi di Cure Primarie in Italia: la Casa della Salute. Un’analisi di progetti ed esperienze in Emilia Romagna”, Edizioni Accademiche Italiane, 2016; Pierucci P., L’autoformazione alla Cura di sé attraverso il metodo del «diario di salute». Risultati di un’esperienza pilota su un gruppo di «giovani adulti emergenti», in “Sistema Salute”, 61, 4, 2017, (pp. 72-90).

Enrico Marchetti

Sabato 13 aprile 2019 ore 09:45

Dottore di ricerca in Sociologia, partecipa dal 2000 alle attività del Laboratorio di Studi Sociali sulla Salute e il Benessere Sociale “Paracelso”, diretto dal Prof. Marco Ingrosso, presso l’Università degli Studi di Ferrara. Ha collaborato alla realizzazione di indagini e ricerche di respiro locale e nazionale, divenendo autore e co-autore di articoli e pubblicazioni sui temi della salute, dei media e della cura. Dopo avere conseguito un perfezionamento in “Teorie e tecniche dei gruppi” (Università di Bologna) e un Master in Comunicazione (Università di San Marino), in qualità di ricercatore professionista dal 2004 svolge attività di consulenza, formazione e ricerca rivolte a enti pubblici e privati allo scopo di favorire il benessere organizzativo. Socio di STS Italia, dal 2010 è responsabile tecnico della rivista scientifica internazionale online «Tecnoscienza».

Pierre Clavreux

Sabato 13 aprile 2019 ore 15:00

Francese, nato a Nantes, vive e lavora a Strasburgo. Si è dapprima diplomato come Educatore per Bambini portatori di Handicap, quindi in Musicoterapia. Ha lavorato e studiato a lungo in Giappone con il famoso
groupo il Percussionisti Kodo (www.kodo.or.jp). Durante quel periodo ha iniziato a studiare Yin Shiatsu presso la Clinica Akahigedo e la Scuola di Medicina Orientale di Tokyo con Takeuchi Sensei, proseguendo per sette anni questa formazione.
Ritorno in Francia ha fondato il « Centre Européen de Kiyindo Shiatsu® Â», a Strasburgo, dove continua ad insegnare e praticare lo Kiyindo Shiatsu® (www.kiyindo-shiatsu.com).

Maurizio Parini

Sabato 13 aprile 2019 ore 17:15

Ha iniziato lo studio dello Shiatsu nel 1981 e quello della moxibustione nel 1982 con Mario Vatrini e Yuji Yahiro.
E’ stato allievo diretto di Mario Vatrini dal 1981 fino al 1991.
Ha frequentato per un anno il dojo di Colbordolo studiando con il M° Yahiro Terapista della Riabilitazione, Diplomato al Centro di Formazione Permanente in Terapia Manuale.
Dal 1993 è stato relatori in numerosi convegni nazionali ed internazionali.
Dal 1986 insegna presso la Scuola di Shiatsu e Moxa Hakusha della quale è il responsabile didattico della sede di Milano, Varese, Como.
È stato Presidente della Federazione Italiana Shiatsu –FIS e della Associazione Scientifica Italiana di Terapia Manuale, attualmente è vice-presidente della Commissione Esaminatrice della FISieo e membro della Commissione Formazione.
Con il dr. M. Corradin ed il dr. C. Di Stanislao è co-autore dell’opera “Medicina Tradizionale Cinese per lo Shiatsu ed il Tuinà” ed ha collaborato al testo “ Visceri e Meridiani Curiosi” pubblicati dalla Casa Editrice Ambrosiana .

Marinella Salerno

Sabato 13 aprile 2019 ore 18:00

Marinella Salerno ha iniziato il percorso Shiatsu nel 1998.
Insegnante del Metodo Namikoshi e dello Stile Masunaga insegna a Firenze e molte altre città italiane.
È parte della Commissione Esami Nazionali della FISIEO.
È parte del CD della Namikoshi Shiatsu Europe Italia.
È docente Shiatsu al Master in Medicina Complementare e Terapie Integrate dell’Universita di Siena.
Scrive per la Rivista Medicina Integrata, ed.Tecniche Nuove, Milano
Si occupa di Streching Integrato dei Meridiani.
Prosegue sempre nello studio dello Shiatsu e nell’insegnamento dello Shiatsu.

Monica Zucchini

Domenica 14 aprile 2019 ore 09:00

…”Ho conosciuto per la prima volta lo shiatsu nel 1986 a casa di Lilia Papperini che faceva Yoga con me  e praticava sulla base di alcuni insegnamenti ricevuti in un corso con Yuji Yahiro.
Il suo insegnamento non era strutturato e quando le ho chiesto da chi potevo andare per approfondire e imparare meglio mi indirizzo da Stefania Ferri.
Con  Stefania ho fatto il precorso triennale che terminò nel 1990.
Nel 1991, ho iniziato a frequentare le lezioni di Fabio Zagato a Milano (che avevo conosciuto a Pomaia nel primo convegno FIS) e dopo un corso di un anno per operatori che volevano conoscere la tecnica IRTE ho iniziato a frequentare con regolarità i suoi we di Supervisione per lavorare con la sua metodologia operativa.
Nel 1994 ho superato l’esame di iscrizione al registro professionale della FIS e nel 1995  ho frequentato il primo corso insegnanti I.R.T.E. per l’insegnamento al primo anno.
Ho iniziato ad insegnare a Bologna con la metodologia IRTE nel 1996 e successivamente secondo l’esperienza maturata ho frequentato i corsi insegnanti per il secondo e terzo anno.
Attualmente insegno solo al terzo anno da almeno una decina d’anni.
Pratico shiatsu perché mi fa bene e lo insegno per continuare ad imparare.”

Douglas Gattini

Domenica 14 aprile 2019 ore 10:00

Nato in Cile nel 1950, figlio di un naturopata, dal 1970 è impegnato nello studio e nella pratica di diverse discipline olistiche, Yoga, Reflessologia e Meditazione Trascendentale.
Pratica Shiatsu dal 1979 dopo aver avuto una formazione con Mario Vatrini, Roberto Alcide e con Yuji Yahiro. Un successivo periodo di studio e ricerca lo portano a seguire percorsi di apprendimento con diversi noti maestri Shiatsu internazionali.
Si dedica esclusivamente e professionalmente alla pratica e all’insegnamento dello Shiatsu dal 1986. Ha fondato a Milano nel 1990 la Scuola Shambàla Shiatsu di cui è Direttore Didattico. E’ stato uno di fondatori e Presidente della Federazione Italiana Shiatsu e della Federazione Europea Shiatsu, Presidente della Interassociazione Arti per la Salute e creatore della International Shiatsu Network. Per invito dell’antropologo Fosco Maraini è socio dell’AISTUGIA, Associazione Italiana
di Studi Giapponesi, costituita da esperti universitari della cultura giapponese. E’ attuale membro del Consiglio dei Probiviri del Comitato Tecnico Scientifico delle Discipline Bionaturali della Regione Lombardia (Legge 5/2005).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *